Festival Experience

Festival Experience On the Road #1 - Color Fest5

La redazione di KeepOn si è messa al volante per vivere l'esperienza Live dei Festival del circuito KeepOn Live. Prima tappa (Abbazia Benedettina - Lamezia Terme) - Siamo stati alla prima del Color Fest per la 5° edizione: pubblico e palco pieni d'energia.

Entriamo in un ambiente estraneo al caos cittadino dove relax e divertimento la fanno da padroni, si perchè l'Abbazia Benedettina di Lamezia è un posto speciale. 
A succedersi sul palco artisti che trascinano, voglia di divertirsi e stare in movimento. Si comincia con la line-up pomeridiana, protagonisti Kyle, Gazebo Penguins ed Al The Coordinator che scaldano i primi arrivati per lasciare spazio agli Ex-Otago, con il pubblico che scalda la voce preparandosi alla seconda parte della serata: in fondo non “ci vuole molto coraggio”, ad averlo, per affrontare di nuovo la pista! 
Nada accompagnata dai A Toy Orchestra canta temi forti e sempre attuali trattati con la leggerezza che la contraddistingue, fino all'eseguire "Ma che freddo fa", che in questa torrida serata d'agosto bagna solo maggiormente di sudore. 
Chi ci lascia entrare nel suo "Caos di stanze stupefacenti", con il sorriso e la grinta di cui è sempre capace, invece è Levante, che ha regalato al pubblico una delicata versione a cappella di “Abbi cura di te”. 
Anche i cambi palco fanno parte dello spettacolo, con i djset di Fabio Nirta e Daniele Giustra che non lasciano spazio ai silenzi. 
La serata culmina con un energico live dei Fast Animals and Slow Kids, trascinanti, che mandano tutti a casa, carichi e pronti per la seconda giornata. Ma per i più temerari il dj set continua! 
Due palchi che regalano sensazioni positive, un bel pubblico, e lo staff del Color che non si ferma mai. 

A conti fatti la quinta edizione del Color Fest è andata bene, pronti a seguirli per la prossima edizione!