Guida ai concerti

Non fate i nonni: la guida ai buoni motivi per uscire di casa dal 9 al 19 Marzo

È inverno. La tentazione di stare sul divano sotto una coperta è forte, lo sappiamo. Ma suvvia, non fate i nonni, è il momento di uscire di casa. Vi proponiamo una accurata selezione dei concerti in arrivo nelle città italiane: quelli da non perdere per nessun motivo, quelli che non vi faranno rimpiangere di aver sfidato il freddo, quelli che resteranno come serate da raccontare... ai vostri nipoti.

Arezzo

Sabato 11 Marzo

  • Karemaski Multi Art Lab - Julie's Haircut, Sex Pizzul, Deschema / In attività dagli anni '90, i Julie’s Haircut sono un collettivo di cinque musicisti emiliani dai suoni spacey, quasi ipnotici. Partiti da un garage-rock di pura immediatezza, si sono evoluti verso territori più sperimentali, concentrandosi maggiormente sull'improvvisazione e la ricerca sonora, senza perdere mai contatto con il groove e la melodia che hanno caratterizzato la loro musica fin dal primo giorno. Presentano ora il loro nuovo album,  “Invocation and Ritual Dance of My Demon Twin”. Con loro: Sex Pizzul, ovvero l’unione impossibile di calcio e musica, e Deschema, band toscana dal mix tra alt pop ed elettronica.

Bari

Venerdì 10 Marzo

  • Demodè Club di Modugno - Marlene Kuntz, "Onorate Il Vile" tour / Tra passato e presente il rock senza discontinuità dei Marlene Kuntz. Il nuovo tour della band, che celebra un loro disco di inizio carriera: IL VILE, il loro secondo album pubblicato nel 1996.

Sabato 18 Marzo

  • Eremo Club di Molfetta - Ex-Otago, "Marassi" tour / “Marassi” è la Genova post moderna, rimasta fuori dalla canzoni di De Andrè, il posto più vicino a quello che si può definire casa per gli Ex-Otago. Il posto da cui è partito tutto, il quartiere dove sono nati e cresciuti, un serpente di strade che arrivano fino al rifugio in cui ancora oggi si ritrovano tutte le settimane a scrivere canzoni, mangiare insieme e suonare.  


Benevento

Venerdì 17 Marzo

  • Morgana Music Club - L'Officina della Camomilla / L'Officina della Camomilla torna sui palchi con un live completamente nuovo. Dodici date esclusive dove la band milanese presenterà i migliori brani del proprio repertorio in chiave acustica.

Bologna

Venerdì 17 Marzo

  • Covo Club - Management del dolore post-operatorio / “Un incubo stupendo” è il titolo del nuovo album dei Management del Dolore Post-Operatorio, a due anni di distanza da “I Love You". La combo abruzzese Romagnoli/Di Nardo è stata affiancata in studio dai membri de IMURI, band teramana formatasi nel 2014 e composta da Lorenzo Castagna (chitarra), Antonio Atella (basso) e Valerio Pompei (batteria). I membri de IMURI andranno a formare, insieme a Luca e Marco, il quintetto che salirà sul palco per il tour.

Sabato 18 Marzo

  • Estragon Club - Modena City Ramblers at Irlanda in Festa / Irlanda in Festa arriva all'undicesima edizione bolognese, e, come sempre da undici anni, il sabato si festeggia con la band più irlandese d'Italia: i Modena City Ramblers! Per l'occasione, oltre a presentare un disco nuovo di zecca, prepareranno una scaletta speciale dove oltre ai classici ci sarà qualche sorpresa "irish" tutta da ballare.
  • Locomotiv Club - Gazebo Penguins + Phill Reynolds / I Gazebo Penguins sono sempre stati in 3, e ora sono in 4. Hanno fatto uscire due dischi che sono stati suonati in più di 250 concerti per tutta Italia, ora tornano con il loro ultimo lavoro, "Nebbia"; sono sempre stati definiti emo core o post hard core, ma con questo disco stanno spostando i confini del loro genere verso nuove province musicali. Continuano a fare musica perché pensano sia una cosa che gli viene bene, ma soprattutto li fa stare bene. E vorrebbero farlo per tutta la vita. Con loro Phill Reynolds, che scrive canzoni folk e blues per voce e chitarra.


Brescia

Venerdì 17 Marzo 

  • Latteria Molloy - Joan As Police Woman & Benjamin Lazar Davis / Joan As Police Woman è sicuramente tra le migliori rappresentanti del songwriting al femminile; dopo una decade di successi internazionali, ha pubblicato a fine ottobre “Let it be you”, il nuovo album che vede la collaborazione di Benjamin Lazar Davis. È una vera collaborazione dallo studio al palco per questi due artisti ben conosciuti per la loro costante voglia e abilità di attraversare i vari generi musicali: piena di sentimenti profondi Joan, talentuoso e creativo Benjamin. In apertura: Claudia is on the sofa. 

Domenica 19 Marzo

  • Belleville Rendezvous di Paratico - L'Officina della Camomilla / Una serata speciale per il secondo compleanno del Belleville.


Caserta

Venerdì 10 Marzo 

  • Smav di Santa Maria a Vico - Fast Animals and Slow Kids / Tornano a calcare i palchi d’Italia i Fast Animals and Slow Kids; la band, affermatasi negli anni come una delle più solide ed originali rock band del panorama indipendente italiano, riparte con il "Forse non è la felicità" tour: un disco energico e dalle importanti contaminazioni, nato in assoluta libertà espressiva, che sviluppa, con sorprendente continuità rispetto ai dischi precedenti, una risposta ai disordini che la vita impone.

Catania

Venerdì 10 Marzo

  • Ma Catania - Tiromancino / Un nome una garanzia di grandi successi ormai da tanto tempo. Erano i primi anni ‘90 quando il gruppo romano faceva capolino. Una composizione mai fissa ma con la presenza da sempre di Federico Zampaglione, anima e supporto, voce e chitarra dei Tiromancino. Il segreto sta nella capacità narrativa del suo leader, classico ma mai mieloso, nell’idea vincente di mischiare suoni acustici ed elettronici, che loro stessi chiamano ‘elettronica suonata’.


Cesena

Venerdì 17 Marzo 

  • Vidia Club - Le luci della centrale elettrica, "Terra" tour / TERRA è un disco etnico ma di un’etnia immaginaria, "nuova", che è quella italiana di adesso. Dove stanno assieme la musica balcanica e i tamburi africani, le melodie arabe e quelle popolari italiane, le distorsioni e i canti religiosi, storie di fughe e di ritorni. Il progetto artistico/musicale di Vasco Brondi torna a calcare i palchi italiani.


Livorno

Sabato 11 Marzo

  • The Cage Theatre - Ex-Otago, "Marassi" tour.

Mantova

Sabato 11 Marzo

  • Arci Dallò - Tobjah (C+C=Maxigross) + Jonkheer / “Sono ritornato alle canzoni. Dopo sei intensissimi anni di tour con i Maxigross, ormai diventati una dilatazione elettrica diretta verso imprevedibili frontiere, ho bisogno di riprendere in mano la mia chitarra acustica per esprimermi senza filtri e sovrastrutture, come quando è cominciato tutto. Sarà la prima volta in cui girerò da solo, la prima volta in cui suonerò queste nuove composizioni, la prima volta in cui sperimenterò con la mia lingua madre. Tutto questo senza dover promuovere niente e non rappresentare null'altro che le canzoni che canterò". Niente da aggiungere alle parole di Tobjah stesso. Con lui per questa serata Jonkheer, songwriter milanese di stampo californiano.


Milano

Giovedì 9 Marzo

  • Arci Ohibò - Perturbazione, "9mq" tour / 9 metri quadri: sono la superficie minima abitabile di una stanza. La stanza in cui sono cresciuti i Perturbazione, come tanti altri, si chiama sala prove: i cavi si intrecciano, gli strumenti si sfiorano, le corde e le pelli si toccano. La band ora torna sul palco con pochi strumenti, spazi ridotti: una superficie minima abitabile dalla musica. 

Venerdì 10 Marzo
  • Linoleum @ Rock'n'Roll - Live: Wicked Expectation, Wet Floor, Sylvia / Appuntamento del venerdì sera milanese, da non perdere neanche questa settimana. 

Sabato 11 Marzo
  • Club Contatto - Mirror, Just a Reflection , with: Matteo Vallicelli, ANUDO, Counterfly / Mirror è la nuova esperienza underground di Milano. La sua proposta musicale spazia dall'elettronica avvolgente all'indie-rock più tagliente. La sua sostanza è un party dai mille riflessi, dove luci, colori e musica sono sempre i protagonisti. Prima live e poi djset - in un continuum temporale dove il concetto di "festa" è linfa vitale per l'evento. Questa settimana Matteo Vallicelli, batterista e compositore romagnolo con base a Berlino, che abbandona momentaneamente le bacchette per portare nei sotterranei del Contatto Club il suo live elettronico con escursioni psichedeliche, sperimentando con synth, loops e drum machines. 

Sabato 18 Marzo 

  • Alcatraz - Fast Animals and Slow Kids.


Monza e Brianza

Lunedì 13 Marzo

  • Bloom di Mezzago - Tiger Army / Dopo ormai diversi anni di assenza tornano i Tiger Army per un unico appuntamento italiano. Attiva ormai dal 1995, la band californiana è diventata un vero e proprio nome culto all'interno del panorama Psychobilly: il loro sound a cavallo tra lo psychobilly ed un punkrock malinconico li ha resi senza dubbio tra i nomi più importanti e apprezzati del genere. Dopo ormai 9 anni dalla loro ultima uscita discografica, nel 2016 i Tiger Army si rimettono in gioco con l'uscita di un nuovo album, "V". In apertura Andead e Evil Devil.


Napoli

Sabato 11 Marzo

  • Sound Music Club di Frattamaggiore - VeiveCura, Comaneci, Lamansarda / VeiveCura nasce in Sicilia dalle mani di Davide Iacono come progetto solista nel 2010. Col passare del tempo la formazione si allarga fino a quindici elementi in fase di studio, mentre dal vivo, oltre che da Davide, il palco viene calcato da altri due polistrumentisti: Salvo Scucces e Salvo Puma. Comaneci invece è un gruppo ravennate formato da Francesca Amati e Glauco Salvo. Il loro è un progetto musicale minuto ed originale, di canzoni semplici in cui il folk incontra il blues, di lentezze acustiche attraversate da una voce sorprendente per la sensualità e l'infanzia che porta con sé. Durante i loro concerti artisti e pubblico si confondono e la musica è un filo teso, un modo di abitare il mondo, un piccolo tempo donato. Lamansarda invece è il lavoro quotidiano dei fratelli Antonio (testi, voce, chitarra e tastiere) e Lorenza Acconcio (basso e violino), di Fabrizio D’Andrea (chitarra, tastiere) e Alessandro Bocchetti (batteria, percussioni). Il folk americano è il punto di partenza di una ricerca che ne asseconda lo slancio di fuga, in cui l’elettronica si accompagna a chitarre, violino e glockenspiel per diventare semplicemente altro. 


Padova

Sabato 18 Marzo

  • Laboratorio Culturale I'M di Abano Terme - Giorgieness, "La giusta distanza" tour / Registrato tra dicembre 2015 e gennaio 2016 su nastro magnetico e quindi in analogico, l’album di debutto è un disco rock diretto, immediato, forte ed urgente. Le undici tracce del disco attraversano gli stati d’animo della 24enne Giorgie D’Eraclea e raccontano la vita in maniera autobiografica, attraverso la ruvidezza delle chitarre e la dolcezza - graffiante quanto potente - della sua voce, che racconta testi introspettivi e personali.


Palermo

Giovedì 16 Marzo

  • I Candelai - Cesare Basile / A quasi due anni di distanza dal precedente “Tu prenditi l’amore che vuoi e non chiederlo più” che è valso una Targa Tenco per il miglior disco dialettale del 2015, ecco tornare Cesare Basile con un nuovo album di storie e canzoni: “U Fujutu su nesci chi fa?”. Ancora una volta l’autore dà forma e sostanza a un pugno di canzoni che si materializzato immediatamente in altrettanti pugni nello stomaco di chi ascolta; ancora una volta la scelta ricade sul dialetto siciliano, che si fa lingua e suono, oscuro e vivo, arcaico e contemporaneo al tempo stesso. E’ il suono del disco a marcare un fluire musicale totalmente inedito: è un mantra mediterraneo fatto di blues e di musica africana, di brani ipnotici spesso basati su uno solo accordo, di polifonie vocali e di controcanti femminili, di ossessive poliritmie percussive.

Pistoia

Venerdì 10 Marzo

  • H2NO - The Zen Circus / Dopo otto dischi, un EP e diciotto anni di carriera, The Zen Circus festeggiano la maggiore età con un nuovo grande disco di inediti, “La Terza Guerra Mondiale”. È il disco al quale hanno dedicato più tempo in studio, lavorando su ogni piccolo dettaglio, dalle melodie ai testi, dagli arrangiamenti ai suoni; è, per questo, il disco più “power pop” di The Zen Circus. Gli arrangiamenti sono fatti esclusivamente di chitarra, basso, batteria e voci; per la prima volta in un disco Zen non ci sono tastiere aggiunte, synth, archi o fiati e, se qualche volta può sembrare, si tratta di chitarre o voci filtrate ed effettate: una scelta volta a poter portare dal vivo il disco nella sua forma originale. 

Roma

Venerdì 10 e sabato 11 Marzo

  • Monk - Manifesto: we are the music makers, with: Com Truise, Clap Clap, Dengue Dengue Dengue, Ash Koosha, Spartiti (Jukka Reverberi + Max Collini), Barrio lindo, Cleo T., FILOQ / Con questa line-up, niente da aggiungere. Appuntamento nella capitale da non perdere.


Teramo

Sabato 11 Marzo

  • Dejavu di Sant'Egidio alla Vibrata - Fast Animals and Slow Kids.


Venerdì 17 Marzo

  • Dejavu di Sant'Egidio alla Vibrata - Canova, "Avete Ragione" tour / "Avete ragione tutti" è l'album d'esordio per la band milanese, che si presenta come una delle attese per questo nuovo anno; un pop indipendente, fresco, diretto. 


Treviso

Venerdì 10 Marzo

  • New Age di Roncade - Mecna / "Lungomare Paranoia" è il terzo album del rapper: un lavoro coraggioso che prende definitivamente le distanze dagli schemi e dalle sonorità che caratterizzano il rap italiano. Mecna infatti ha voluto scavare a fondo nel suo modo di essere, con riflessioni ancora più intime e personali, capaci di parlare a una generazione che guarda con paura al futuro e che si è da subito riconosciuta nei suoi testi confidenziali e diretti.