Live People

In Parlamento Europeo è stato proposto l'aumento del bilancio di Europa creativa a 2,8 miliardi di euro

I fondi destinati a Europa Creativa per il quadro finanziario che andrà dal 2021 al 2027 potrebbero raddoppiare, ma serve l’impegno di tutti. La scorsa settimana, infatti, il Parlamento europeo ha approvato la relazione provvisoria per il quadro finanziario pluriennale (QFP) 2021-2027 che comprende la proposta per il futuro programma Europa creativa. Il Parlamento europeo ha votato a favore dell'aumento del bilancio diEuropa creativaa 2,8 miliardi di euro, il doppio appunto rispetto all'attuale programma (2014-2020). Un passo fondamentale, a cui seguirà la discussione del bilancio e trovare una posizione comune tra i membri del Consiglio. Per questo ora è fondamentale riuscire a convincere il governo nazionale che è necessario un aumento del bilancio per l'Europa creativa, in particolare con un sostegno finanziario dedicato alla musica, per garantire un sostegno efficace alla futura cooperazione culturale internazionale.

A tal fine, l'European Music Council ha fornito una lettera adattata alle esigenze del settore musicale utile per contattare il Ministero della Cultura, il Ministero delle Finanze e altre istituzioni competenti prima della prossima riunione del Consiglio europeo del 13 e 14 dicembre 2018 quando ci sarà la votazione definitiva. Un’opportunità fondamentale per dare seguito alla crescita continua che la musica sta dimostrando, soprattutto dal punto di vista dei live.