Live People

Parte da Santa Teresa la carovana musicale del Festival internazionale “Rock Caravan”

Dieci band per cinque giornate di musica e divertimento a Santa Teresa Gallura(11 e 12 maggio), Vignola(Aglientu 01 giugno), Isola Rossa(Trinità D’Agultu e Vignola 08 giugno), Badesi(22 giugno)

KDF, Carmelo Pipitone, Daniela Pes, Lorenzo Kruger, The Niro, Kristian Marr, Jim Solinas, Petullà, NanniGroove, Sven Jorgensen saranno i protagonisti della prima edizione del Festival “Rock Caravan”, in programma tra maggio e giugno sui palchi dei suggestivi comuni galluresi.

Organizzata dalla associazione culturale onlus “Territorio Dansa” e finanziata dalla Fondazione di Sardegna e dal Comune di Santa Teresa Gallura (assessorato cultura e spettacolo) e patrocinata dai comuni di Aglientu, Trinità D’Agultu e Vignola e Badesi, la rassegna è volta a captare le realtà sonore provenienti da oltre confine e che hanno influenzato in maniera fondamentale anche la nascita e la crescita delle compagini rock presenti in Sardegna.

I nomi sono sicuramente noti al pubblico di appassionati del movimento musicale indipendente, ma il festival sarà occasione per poterli ascoltare dal vivo nella loro unica tappa regionale.

Un progetto musicale e culturale allo stesso tempo, che unisce la Gallura nel nome della musica.

Carmelo Pipitone.jpg

Aprirà la prima giornata del festival (Santa Teresa Gallura 11 maggio, ore 21, teatro Nelson Mandela) la crew olbiese KDF con l’energia musicale hardcore hip hop, in una formazione con sette elementi. Seguirà l'esibizione dell’eclettico Carmelo Pipitone, già frontman della band Marta sui Tubi, che presenterà i brani del suo ultimo album dal titolo “Cornucopia” già gratificato da un ottimo successo nei circuiti nazionali.

Nella seconda serata del festival (Santa Teresa Gallura 12 maggio, ore 21, teatro Nelson Mandela) Daniela Pes, gallurese, cantautrice e musicista di raro talento che ha recentemente vinto il premio MEI e nel 2017 il premio Andrea Parodi. Uscirà a breve il suo primo album, che presenterà in anteprima assoluta in occasione del festival. Chiuderà la seconda serata si esibirà l’istrionico e talentuoso Lorenzo Kruger(front man dei Nobraino), che con il suo pianoforte, e non solo, presenterà molti dei brani dei Nobraino rivisitati in chiave molto personale. Uno spettacolo unico nel suo genere pensato, diretto e interpretato da Lorenzo.

Il 1 giugno la carovana musicale si sposta a Vignola(Aglientu). L’appuntamento è alle ore 21 nella piazza centrale. La serata sarà aperta dallo straordinario cantautore italiano The Niro. Raffinato interprete e scrittore di origine romana, l’artista è già noto al grande pubblico per la sua partecipazione al Festival di Sanremo nel 2014. Seguirà il concerto di una star internazionale: Kristian Marr, già chitarrista della compianta Amy Winehouse. Dopo aver girato il mondo con diversi progetti,sia in gruppo che come solista, approda per la prima volta in Sardegna per due date storiche.

Altro comune e nuova serata musicale. All’Isola Rossa (Trinità D’Agultu e Vignola), nella piazzetta Belvedere, alle ore 21:00 dell’8 giugno si esibirà per primo Jim Solinas, musicista sardo ma che da tempo calca i palchi di tutta Italia. Hammondista di gran classe, collabora con i più importanti nomi della musica isolana e non solo. Ha da poco fatto uscire, in collaborazione con Nanni Groove, uno splendido lavoro di musica funky rivisitata in chiave moderna, che presenterà in anteprima in occasione della sua performance.

Foto-Lorenzo-Kruger-dei-Nobraino(1).jpg

Seguiranno le note inconfondibili del cantautore torinese Petullà, una delle più interessanti realtà del panorama pop indie italiano. La sua musica ha pochi filtri, si avvale di una scrittura pop sincera, emotiva, dove regnano immagini poetiche, pronte a creare un caleidoscopio empatico con l’ascoltatore.

La chiusura del festival Rock Caravan avrà luogo a Badesi il giorno 22 giugno alle ore 21. Anche qui doppio appuntamento musicale nell’anfiteatro comunale. Aprirà la serata il talentuoso artista sardo Giovanni “NanniGroove” Gaias. Enfant prodige di Berchidda, è un polistrumentista formidabile. La batteria, però, è il suo strumento prediletto. Suona fin dai quattordici anni con diversi gruppi e si cimenta in più stili. Presenterà il suo ultimo lavoro musicale in stile funky.

Chiuderà la rassegna della lunga carovana musicale rock/pop indie il bravissimo cantautore Sven Jorgensen. Classe 1983, imbraccia la chitarra per la prima volta all’età di 17 anni e comincia subito a scrivere canzoni. Cinque anni più tardi inizia a suonare i primi accordi sul pianoforte. I testi delle canzoni trattano tematiche molto care al musicista: l’alienazione e le contraddizioni di una società sovranutrita e contraddittoria, come è quella in cui viviamo.

Rock Caravan si presenta come una prima edizione di assoluta qualità musicale e si prefigge di diventare un appuntamento fisso nel calendario, già molto ricco, degli eventi estivi dei quattro Comuni galluresi.