Live Report

Colapesce @ Santeria Social Club (Milano) 11.01.2018

Infedele è stato uno dei dischi più attesi e apprezzati del 2017. Un album in cui Colapesce non si è posto limiti, osando, sperimentando e cambiando diversi aspetti della sua musica. Un disco a tratti coraggioso ed estremamente viscerale.

Il tour è partito proprio l'11 Gennaio da Milano, registrando il Sold Out della Santeria Social. A giudicare dal pubblico il nuovo disco non ha deluso i fan storici, la platea è molto attenta e vicina al cantautore.
Una fiducia che viene ricambiata dalla voglia di Lorenzo di suonare questo disco, percepibile fin dai primi pezzi.

Il live inizia dedicando molto spazio ad Infedele, si parte con Pantalica (a mio modo di vedere uno dei pezzi migliori del disco) e da subito si nota come nel nuovo tour molto spazio sia lasciato ad elementi didascalici.


Dietro il palco campeggia il rosone di una chiesa, prima del live un uomo incappucciato passa a incensare il palco e tutti i musicisti suonano vestiti da prete.  Colapesce invece indossa un copricapo ingombrante a metà tra un unicorno e un pesce spada.

L’inizio, come detto, è carico di adrenalina, dal palco si percepisce tutta la voglia di annullare di colpo i mesi di stop tra un tour e l’altro e sparare in faccia al pubblico le nuove canzoni, riducendo al minimo il livello di interazioni.
Il live prosegue alternando brani nuovi a canzoni prese più o meno in egual misura dai dischi precedenti. Diversi pezzi vengono riarrangiati per il live con code strumentali che spaziano dai ritmi tropicali alla psichedelìa grazie alla “Infedele Orchestra” che Colapesce porterà con sé durante questa tournée.  Tutti validi musicisti capaci di arricchire il percorso sonoro del live.

 

Qualche cambio palco, momenti di intimismo a luci spente e si giunge alla fine con Maledetti Italiani e S’illumina

Durante il live si percepiscono qualche inciampo e diverse incertezze, così come il calo di intensità emotiva ma sono peccati perdonabili per una data zero. Tolta un po’ di ruggine e rodata la squadra, quello di Infedele è un tour che sicuramente merita di essere visto. Per apprezzare a pieno la maturità artistica di uno dei migliori cantautori italiani degli ultimi anni.